Ma il Panda Update riserverà l’imbarco prioritario per i siti parcheggiati?

Riflettevo in questi giorni su alcuni domini acquistati e che per mancanza di tempo ancora sono li con la schermata di default della web farm dove ho acquistato l'hosting e ho pensato ma se li parcheggiassi??

Mi spiego, dicesi domini parcheggiati, domini senza contenuti che vengono predisposti con una pagina di default che altro non è che un contenitore di annunci adwords. La procedura è molto semplice, solitamente ci si rivolge a grandi aziende che si occupano di quasi tutto (vedi la Sedo).

 

 

Innanzitutto ci si iscrive in questi siti e poi si fanno puntare i dns al loro sito principale. A questo punto si accede ad un pannello in cui si può scegliere un layout e delle foto per arricchire il contenuto della pagina ed infine si seleziona la keyword con cui si vuole attivare gli annunci che ospitiamo ed il gioco è fatto! Ora dobbiamo solo aspettare che arrivino i clicks e dunque i soldi!

Esiste addirittura anche una pagina dedicata all'interno del programma-guida di Google Adwords, creata appositamente per  "Sito di dominio parcheggiato" , si parla di un apposito programma Adsense per domini parcheggiati, dove Google stesso ci spiega:

Vengono indirizzati ai siti di domini parcheggiati gli utenti che immettono l'URL di una pagina web non sviluppata nella barra degli indirizzi del browser. In precedenza, i siti di domini parcheggiati erano pagine vuote, pertanto gli utenti che le visualizzavano dovevano ripetere la ricerca.

Ora, invece, i siti di domini parcheggiati consentono agli utenti di visualizzare annunci pertinenti alla query di ricerca immessa…

Ora, mi sorge spontanea la domanda:

ma Google, che da tempo immemore continua a parlarci di "content is the king", il contenuto come la parte più importante sia lato utente (dare sempre informazioni utili, articoli di valore e contenuto originale) che lato algoritmico, dall'altra parte si crea un bel programmino per mettere annunci sponsorizzati su domini senza alcun tipo di contenuto, né di scarsa né di alta qualità, proprio nulla, se non annunci sponsorizzati??

Non solo, ma a maggior ragione, oggi con il Panda Update, questo programma per siti parcheggiati non è una colossale contraddizione?

Dicasi Panda Update, il nuovo algoritomo di Google presentato da Matt Cutts e Amit Singhal atto a  penalizzare tutti quei siti che propongono contenuti di bassa qualità, non utili al navigatore e che contribuiscono a riempire il web di spam.

Come sempre, Google non ha svelato i principi che muovono l'algoritmo e le leve della penalizzazione, ma Amit ha pubblicato una lista di domande a cui ogni possessore di un sito web dovrebbe rispondere per capire se sta offrendo ai suoi utenti un'esperienza web di bassa qualità.

Ora cercherò di rispondere a queste domande come se fossi il titolare di alcuni domini parcheggiati, pieni zeppi di annunci adwords:

1. Ti fidi delle informazioni trovate in questo articolo?

Assolutamente no, forse perchè non ci sono informazioni sui siti parcheggiati!

2. Questo articolo è scritto da chi conosce bene l’argomento, o lo definiresti superficiale?

Non è né approfondito né superficiale, nei domini parcheggiati non esiste alcun tipo di contenuto, solo annunci di carattere commerciale!

3. Il sito ha articoli duplicati o addirittura identici o simili sia nel testo che negli argomenti trattati?

Se vogliamo considerare gli annunci PPC degli articoli, direi che sono si molto simili in quanto tutti si concentrano attorno ad una keyword.

4. Lasceresti il tuo numero di carta di credito a questo sito?

Non lascerei alcuna informazione figurarsi la carta di credito, sono siti vuoti che non trasmettono alcun senso di affidabilità.

5. L’articolo ha errori di ortografia oppure di stile?

Senz'altro no, visto che deve sottostare alle linee di pubblicazione Adwords.

6. I temi trattati nel sito servono solo ad ottenere un miglior posizionamento oppure rispecchiano il reale interesse dei lettori del sito?

Ad ascoltare la spiegazione fornita direttamente da Google, rispecchiano il reale interesse del lettore, ma in realtà, quando poi l'utente approda sulla pagina del dominio parcheggiato non trova altro che annunci sponsorizzati, dunque come fa realmente a dare un valore aggiunto al lettore?

7. L’articolo da contenuti, informazioni, ricerche e analisi originali?

Evidentemente no, perchè i medesimi annunci sono pubblicati su altri siti della rete display di Google.

8. La pagina da un valore sostanziale e reale rispetto ad altre pagine all'interno dei risultati di ricerca?

No, anzi il contrario, da solo qualche indicazione commerciale.

9. Quale controllo qualità viene fatto sui contenuti del sito?

Non essendoci contenuti, non c'è neanche alcun controllo.

10. L’articolo è imparziale ed obiettivo descrivendo entrambi i lati di una storia?

Magari ci fosse una storia!

11. Il sito è riconosciuto come autorevole nel suo settore?

Chiaramente i siti parcheggiati non hanno alcuna autorevolezza.

12. Il contenuto è prodotto in outsourcing, su larga scala, da un gran numero di persone, o distribuito su un gran numero di siti?

Non si può parlare di contenuto ma di annunci prodotti senz'altro in outsourcing e anche su larga scala.

13. L’articolo è scritto bene, o sembra poco curato?

I siti parcheggiati sono tutti uguali quindi sono poco curati, il layout e le immagini sono standard oltre al fatto che gli annunci si trovano anche su altri siti.

14. Per una query relativa alla salute e ai medici, ti fideresti delle informazioni trovate in questo sito?

No, non cliccherei mai su un link a pagamento per un argomento così delicato come la salute.

15. Sei in grado di riconoscere questo sito come una fonte autorevole?

Vedi risposta 11.

16. L’articolo tratta l'argomento in modo completo?

No, solo da un punto di vista commerciale e anche quello in modo limitato.

17. L’articolo contiene un’analisi o delle informazioni interessanti e non banali?

Negli annunci sponsorizzati non c'è analisi e le informazioni sono limitate, di parte e con un taglio esclusivamente commerciale.

18. Questo è il genere di sito che inseriresti nei preferiti o suggeriresti agli amici?

No, perchè non avendo contenuto non interessano né a me né ai miei amici.

19. Questo articolo ha un eccessivo numero di annunci pubblicitari che distraggono o interferiscono con il contenuto principale?

Si. Direi che ha esclusivamente annunci pubblicitari.

20. Ti aspetteresti di vedere questo articolo in una rivista cartacea, in una enciclopedia o in un libro?

No e neanche sul web!

21. Gli articoli sono brevi e inconsistenti?

Inesistenti.

22. Le pagine sono redatte con cura e attenzione ai dettagli?

No. Sono standard tutte uguali e senza informazioni utili per il navigatore.

23. Ci sono utenti che si lamentano quando vedono le pagine di questo sito?

Credo tutti, almeno, io quando sto facendo una ricerca e mi ritrovo su un dominio parcheggiato mi incazz angry proprio, perchè mi ha fatto perdere tempo e devo tornare indietro e continuare la ricerca.

Ora, secondo le regole base di Google e sopratutto grazie al Panda Update, Google dovrebbe cancellare il programma Adwords – Adsense per domini parcheggiati ed eliminare TUTTI i domini parcheggiati dalle SERP, e invece… come mai ancora me li ritrovo tra i risultati di ricerca??

Vergogna Google che predichi bene e razzoli male!!

Lascia un commento